Pubblicato il bollettino trimestrale European Migration Network

L’European Migration Network (EMN) è una rete istituita con Decisione del Consiglio dell’Unione Europea n. 2008/381/CE con la primaria finalità di fornire informazioni aggiornate e comparabili sui temi relativi alle migrazioni e all’asilo, mettendole a

Logo EMN

L’European Migration Network (EMN), ha pubblicato l’ultima edizione del Bollettino trimestrale EMN sui recenti sviluppi delle politiche in materia di migrazione e protezione internazionale a livello nazionale ed europeo.
L’EMN, al fine di mantenere costante e aggiornata la diffusione di informazioni, realizza e pubblica trimestralmente dei bulletin contenenti una sintesi delle notizie principali e delle evoluzioni normative avvenute a livello nazionale ed europeo.

Le tematiche trattate sono diverse: sviluppi di politica generale, attuazione del sistema europeo comune di asilo, minori non accompagnati e gruppi vulnerabili, migrazione legale, integrazione, etc.

Nella sezione “Sviluppi Nazionali” nel paragrafo dedicato all’Italia è riportato un estratto del decreto del Ministero dell’Interno del 5 agosto 2019 (entrato in vigore in data 7 settembre 2019)  che individua le aree di frontiera e di transito per l’applicazione delle procedure accelerate in materia di asilo, in conformità al diritto comunitario. Le zone interessate sono situate lungo il confine sloveno, lungo la costa ionica, in Puglia, in Sicilia e in Sardegna. Le procedure devono essere attuate dalle Commissioni Territoriali per la determinazione della protezione internazionale. Il decreto prevede inoltre la creazione di due nuove sezioni in Puglia e Sicilia. Il 25 settembre 2019, i Corridoi Umanitari realizzati dalla società civile italiana in collaborazione con il Ministero dell’Interno e il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale hanno vinto il premio UNHCR Nansen Refugee Award 2019 per la regione Europa. Nello scorso trimestre (luglio- settembre 2019), 286 persone bisognose di protezione internazionale sono state trasportate in Italia in modo sicuro e legale, nell’ambito dei seguenti programmi attuati dal governo italiano: 91 stranieri (siriani e palestinesi) sono arrivati dal Libano, attraverso i corridoi umanitari; 97 stranieri (siriani e palestinesi) sono arrivati dal Libano e dalla Turchia nell’ambito del Programma di reinsediamento italiano; 98 stranieri (eritrei, etiopi, somali, somali, sudanesi), di cui 52 minori non accompagnati, sono arrivati dalla Libia attraverso l’iniziativa di evacuazione umanitaria.

Review overview
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.